Sicurezza COVID-19

Albergo Giuan Arma di Taggia
il tuo soggiorno in tutta sicurezza


L'Albergo Giuan Arma di Taggia applica un preciso protocollo di prevenzione del virus SARS-CoV-2 per permetterti di trascorrere serenamente il tuo periodo di soggiorno nelle nostre strutture. In questo preciso momento storico il tuo benessere passa necessariamente attraverso l'accuratezza del nostro piano di azione, studiato con l'obiettivo di prevenire nuovi casi e per ridurre il più possibile i rischi per ospiti e personale.

Reception e prima accoglienza

Il benvenuto da Giuan è la nostra prima occasione di dimostrarti che abbiamo a cuore la tua salute: lo staff della reception è stato adeguatamente formato ed è a tua completa disposizione per rispondere a ogni domanda relativa alle politiche interne, alle misure di prevenzione e a eventuali necessità mediche. Il check-in comincia da casa: in fase di prenotazione ti chiediamo di inviarci prima dell'arrivo tutte le informazioni necessarie per la registrazione e la copia del documento di identità che esibirai all'arrivo in hotel. Al momento del tuo arrivo, misureremo la tua temperatura corporea e faremo lo stesso all'inizio del turno di ogni dipendente e collaboratore, in modo da essere in grado di attuare le giuste misure se la temperatura corporea fosse superiore ai 37,5° (in questo caso l'ospite/il dipendente non potrà accedere all'albergo). Noterai subito che la reception di Giuan è dotata di germicida disinfettante, mascherine protettive e guanti monouso e troverai un'esauriente segnaletica, affissa nelle aree comuni, con tutte le indicazioni relative al corretto comportamento da tenere in struttura (distanza di sicurezza, utilizzo di guanti e mascherine, corretta igiene delle mani).

Misure di distanziamento sociale, pulizia e igiene

Avremo cura di ricordarti che il mantenimento di distanze minime tra le persone è una delle misure più efficaci contro la diffusione del Covid-19, insieme alla frequente igiene delle mani e ai comportamenti corretti in caso di tosse e starnuti. Per distanza minima si intende una distanza di almeno 1 metro, evitando abbracci, baci, strette di mano, sia con gli altri ospiti che con il personale dell'albergo. L'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) raccomanda, in caso di tosse o starnuto, di coprire bocca e naso con la parte interna del gomito o con un fazzoletto monouso (che va gettato subito dopo) e di aumentare la distanza di sicurezza da chiunque tossisca o starnutisca. Fondamentale è anche l'igiene delle mani, che può essere garantita lavandosi spesso e accuratamente le mani, usando detergenti a base di alcool oppure acqua e sapone, per un tempo di almeno 20 secondi.

Monitoraggio condizioni di salute

Lo staff di Giuan, adeguatamente preparato e formato, ha la responsabilità del monitoraggio dello stato di salute delle persone che hanno accesso all'albergo: sarà cura del personale della reception mettere in campo tutte le misure necessarie al contenimento del virus Covid-19, dalla misurazione della febbre alla richiesta di eventuali visite mediche. Tutte le informazioni acquisite verranno trattate con discrezione, rispettando la privacy dell'ospite e riservando la divulgazione alla direzione e ai servizi medici, con la sola finalità di valutare la situazione per prendere le decisioni più adeguate.

Pulizia degli impianti

Tutti i servizi legati alla pulizia e alla disinfezione degli impianti si svolgono nella consapevolezza e nel rispetto dei protocolli di sicurezza previsti dalla legge. La corretta pulizia e disinfezione dei filtri dell'aria condizionata viene effettuata dopo la partenza di ogni ospite.

Pulizia degli ambienti

Verifichiamo regolarmente il corretto funzionamento dei dispenser di soluzioni disinfettanti, messi a disposizione degli ospiti nelle varie aree (ambienti comuni e non comuni): ogni postazione è accompagnata da apposita cartellonistica indicante le regole da seguire. L'albergo Giuan presta particolare attenzione agli oggetti che vengono toccati più di frequente: maniglie e pomelli, corrimano e interruttori, che vengono sanificati più volte al giorno. Per garantire una maggiore efficacia all’azione di sanificazione, sono stati rimossi dalle camere e dalle aree comuni, tutti gli elementi non necessari (soprammobili, cuscini decorativi, runner...). La sanificazione degli ambienti delle nostre strutture viene effettuata seguendo scrupolosamente il protocollo che prevede:


  • la disinfezione di qualsiasi superficie che venga a contatto con persone con una soluzione di ipoclorito di sodio allo 0,1% (corrispondente a 1000 ppm). In caso si utilizzi il diossido di cloro come disinfettante, le superfici vengono risciacquate con acqua pulita non prima di 10 minuti di esposizione

  • l'uso di alcol al 70% di concentrazione qualora l'uso della candeggina non fosse praticabile (per telefoni e telecomandi, per esempio)

  • l'utilizzo di materiali usa e getta per la pulizia, evitando tessuti e materiali assorbenti. I materiali non monouso vengono disinfettati dopo ogni utilizzo con una soluzione di ipoclorito di sodio allo 0,5%, o secondo le istruzioni del produttore, prima di passare ad un'altra camera

  • la raccolta di tessuti, lenzuola e vestiti in sacchi per la lavanderia specifici e marchiati, in modo che possano essere maneggiati con cura, evitando di sollevare polvere con la conseguente potenziale contaminazione di superfici e persone

  • lo smaltimento sicuro di articoli usa e getta (asciugamani, guanti, maschere, fazzoletti), che vengono messi in contenitori chiusi e smaltiti secondo il piano d'azione che è stato disposto dall'hotel, oltre che secondo le normative vigenti in base ai materiali e alla loro pericolosità

  • l'aerazione di stanze e spazi comuni garantita quotidianamente, più volte al giorno

  • la pulizia di aree e pavimenti e la successiva sanificazione con ipoclorito, ove possibile, o soluzione alcolica al 70%

  • il trattamento di tutti i materiali di pulizia, come panni o salviette, con una soluzione di ipoclorito di sodio al 2% per un minimo di 10 minuti

  • la sanificazione e la sostituzione delle chiavi delle camere dopo ogni cambio ospite e l'utilizzo di portachiavi monouso

  • la consegna dei prodotti cortesia direttamente al cliente al momento del check-in

  • la sanificazione di ogni oggetto fornito in uso dalla struttura (es. biciclette), prima e dopo l’utilizzo

  • la pulizia interna ed esterna del frigobar a ogni cambio ospite.

Pulizia delle stoviglie e della biancheria

La disinfezione dell'acqua è garantita dall'approvvigionamento idrico collegato alla rete comunale mentre il corretto funzionamento delle attrezzature di lavanderia e lavastoviglie è controllato, soprattutto per quanto riguarda le temperature di lavaggio, così come il corretto dosaggio di detergenti e disinfettanti chimici.

Sala colazione

Abbiamo temporaneamente sospeso il servizio buffet per garantire una migliore gestione dell'importante momento della prima colazione. Il personale impiegato in sala colazione ricorderà a te e agli altri ospiti di lavarsi e disinfettarsi le mani all'ingresso e all'uscita dalla sala, in modo che la colazione possa esserti servita mantenendo adeguate misure di sicurezza. Le proposte del giorno sono riportate su una lavagna, facilmente leggibile senza necessità di contatto. Le attrezzature per la prima colazione sono disinfettate più volte durante il servizio e dopo ogni servizio vengono disinfettate anche tutte le superfici. Piatti, bicchieri, posate e simili vengono lavati in lavastoviglie a temperatura adeguata, in modo che possano essere disinfettati, inclusi gli oggetti che non sono stati utilizzati (ma potrebbero essere entrati in contatto con le mani degli ospiti). Analogamente, anche tovaglie, tovaglioli e altri tessuti per la tavola, vengono lavati in modo da assicurare la rimozione di agenti patogeni. I tavoli sono posizionati in modo che la distanza tra il dorso di una sedia e il dorso di un'altra sedia sia maggiore di 1 metro e che gli ospiti che sono rivolti l'uno verso l'altro siano separati da una distanza di almeno un metro. Il nostro personale che svolge il servizio indossa mascherina e guanti, che cambiano con la frequenza indicata dai produttori e dopo aver svolto attività non legate al cibo, come l’apertura manuale delle porte o lo svuotamento dei contenitori.

Monitoraggio di ospiti con sintomi

Il personale addetto alle pulizie è tenuto a informare, con la dovuta discrezione, la direzione o la reception in caso di qualsiasi informazione pertinente, inclusa la presenza di soggetti malati o con sintomi, che soggiornano in una determinata camera. In caso di camere o aree comuni esposte a Covid-19, le misure elencate precedentemente saranno implementate.

Gestione dei casi di Covid-19 in hotel

Nel caso si osservino dei sintomi riconducibili ad un'infezione respiratoria acuta, la reception di Giuan e tutto il personale seguirà le procedure suggerite dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, tra cui la separazione delle persone con sintomi a una distanza di almeno 2 metri dalle altre persone. Se la situazione lo richiederà e la persona malata non verrà trasferita in un ospedale o un centro medico, la direzione dovrà considerare tutte le misure per prendersi cura del soggetto in modo adeguato, invitandolo a indossare mascherine protettive e ad attenersi a tutte le regole di comportamento del caso. Se il presidio medico non sarà disponibile o tollerato dalla persona interessata, verrà utilizzato un tessuto per coprire la bocca: ogni tessuto o dispositivi usa e getta verrà trattato come "rifiuto pericoloso", riposto in sacchi speciali o in contenitori di plastica intatti. Il personale rimuoverà delicatamente e con cura le protezioni personali usate, per evitare il rischio di contaminazione.

Personale. Se un membro del nostro staff riportasse sintomi respiratori, in attesa dell'intervento dei servizi medici, verrebbe isolato e dotato di mascherina e salviette monouso, da usare sempre in presenza di altre persone o se ha necessità di accedere ad aree comuni. I membri del nostro personale sono a conoscenza del protocollo di gestione di casi da Covid-19, che prevede che il lavoratore che comunichi da casa di avere dei sintomi, o sospetta infezione da Coronavirus, resti a casa e cerchi subito assistenza medica; inoltre, in caso di diagnosi di Covid-19, il lavoratore dovrà seguire le istruzioni ricevute dal personale medico, incluso l'auto-isolamento in casa fino a che i sintomi non saranno definitivamente spariti.

Clientela. Nel caso in cui sia un ospite a essere contagiato, è sconsigliato farlo rimanere all'interno della struttura ricettiva: ecco perché il nostro protocollo prevede di isolarlo temporaneamente in una camera senza altri ospiti fino all'intervento dell'autorità medica. A nessun visitatore sarà permesso di entrare nella camera occupata: in base alla disponibilità delle camere, eventuali accompagnatori dovranno essere sistemati in altre camere. Gli ospiti che presentano sintomi dovranno lasciare l'hotel in accordo con le istruzioni dettate dalla direzione e dalle autorità locali mentre la direzione del nostro hotel dovrà occuparsi senza indugio della pulizia e sanificazione della stanza che era occupata dall'ospite, seguendo i protocolli per camere esposte a Covid-19.

Identificazione e gestione dei contatti

Immediatamente dopo l'identificazione di un caso sospetto, è necessario passare all'identificazione dei contatti, cioè, secondo la definizione dell' Organizzazione Mondiale della Sanità, delle persone esposte durante il periodo che va da 2 giorni prima a 14 giorni dopo la comparsa di sintomi da un caso probabile o accertato, nei seguenti casi: contatto "faccia a faccia" con un caso probabile o accertato entro un metro e per più di 15 minuti; contatto fisico diretto; assistenza a un paziente affetto, probabile o accertato, senza l'utilizzo di protezioni appropriate e altre eventuali situazioni rischiose in base al contesto specifico. All'interno delle nostre strutture consideriamo un contatto a rischio ciascun accompagnatore dell'ospite, i membri dello staff che sono stati a contatto con la persona malata o con gli ambienti da lei frequentati (come il bagno) o con gli oggetti che ha usato (lenzuola, vestiti e altro). Se il numero dei casi o il contesto specifico dovessero indicare un'esposizione generalizzata, sarà nostra premura chiedere una valutazione da parte delle autorità locali, in modo da intraprendere tutte le misure necessarie per tutelare la salute di ospiti e lavoratori.

Persone non coinvolte

Gli altri ospiti e membri dello staff che non rientrano nelle definizioni di “contatto”, potranno essere considerati soggetti a basso rischio ma dovranno comunque implementare le loro misure precauzionali. Agli ospiti sarà richiesto di monitorare eventuali sintomi sospetti per 14 giorni dalla partenza da strutture in cui ci sono stati casi probabili o accertati, e di rivolgersi alle autorità sanitarie in caso di sintomi indicativi di Covid-19.

Fornitori di beni e servizi

I fornitori di Giuan non possono entrare nella struttura in presenza di altre persone, ma devono restare all’aperto, suonare e attendere l’arrivo del personale della reception. Per accedere all’albergo, i fornitori devono attenersi alle misure di distanziamento sociale e igieniche.


 
HERE_PUT_A_PLACEHODLER_OR_LEAVE_EMPTY

Prenota direttamente.
Verifica la disponibilità delle camere e prenota subito
 


 
 
 
BLOG/NEWS
foto

Soggiornare in sicurezza con il protocollo di previsione COVID-19

foto

Nuovo sito, vecchia veste

foto

Giuan aggiunge altre 14 camere con Design

Newsletter

Restiamo in contatto! Lascia la tua mail, clicca qui per ricevere la nostra newsletter periodica