blog/NEWS

La Classicissima dà il benvenuto alla primavera

news


Pietra miliare del ciclismo da più di un secolo, la Milano-Sanremo apre la stagione primaverile offrendo a tutti un'ottima occasione per trascorrere una giornata all'aria aperta. La più importante competizione ciclistica nel panorama nazionale parte ogni anno dalla fresca Lombardia per arrivare, in giornata, nella calda Liguria: quasi 300 km di pura passione che coinvolge ogni anno migliaia di sportivi. La storia di questa famosissima gara inizia nella Belle Époque e precisamente il 19 marzo 1907, giorno della festa di San Giuseppe. Disputata inizialmente la domenica, la Classicissima si svolge ogni anno nel sabato più vicino al 19 marzo radunando centinaia di appassionati che si distribuiscono lungo la via Aurelia negli spazi dedicati al pubblico. Dal 2008 per tutti gli amanti dello sport e dell'attività all'aria aperta, c'è anche l'opportunità di raggiungere i punti più interessanti in cui incrociare la corsa, in bicicletta o a piedi, sfruttando la pista ciclabile più lunga d'Europa: da San Lorenzo al Mare ad Ospedaletti, passando per Arma di Taggia e per Sanremo, 24 km di percorso pedonale e ciclabile consentono a tutti di raggiungere agevolmente i punti salienti della Milano-Sanremo proprio nel suo tratto più suggestivo ma sopratutto di godere di un panorama mozzafiato pedalando o passeggiando con una vista mare impagabile.
Scopri la disponibilità di Albergo Giuan Arma di Taggia per il periodo della Milano-Sanremo. Clicca qui

San Benedetto: a febbraio, Arma di Taggia in Festa

news

Soggiornare ad Arma di Taggia significa dormire sonni tranquilli con la prospettiva di svegliarsi a metà strada tra cultura e benessere, con tutte le comodità a portata di mano e di bicicletta, grazie alla pista ciclabile che attraversa il paese. La sua posizione privilegiata, ben sviluppata tra mare e collina, fa di Arma di Taggia una località turistica molto apprezzata ma c'è stato un tempo in cui trovarsi in un luogo strategico nascondeva un rovescio della medaglia davvero pericoloso, rappresentato sopratutto dalle scorribande dei pirati. Il periodo più drammatico per la popolazione locale fu probabilmente quello del XVI secolo, quando i pirati saccheggiarono il paese senza alcuna pietà e una grave carestia decimò la popolazione. Pare che già in quel periodo gli abitanti di Taggia si rivolsero a San Benedetto invocando la sua protezione e iniziando a celebrare la Festa del Santo Patrono anche se le fonti storiche fanno risalire la nascita ufficiale della manifestazione un secolo più tardi, al 26 aprile 1625, quando il Consiglio degli Anziani e il Parlamento di Taggia decisero di costruire un oratorio intitolato al Santo patrono impegnandosi solennemente a festeggiarlo il 12 febbraio di ogni anno. In ogni caso la tradizione viene onorata ancora oggi, sempre a metà febbraio, con grandi e suggestivi festeggiamenti che comprendono mercatini artigianali, sbandieratori, falconieri e cortei che rievocano la storia di questo paese in una delle 20 manifestazioni in costume d'epoca più belle d'Italia.
Scopri la disponibilità di Albergo Giuan Arma di Taggia per il periodo di San Benedetto. Clicca qui

 
BLOG/NEWS
foto

La Classicissima dà il benvenuto alla primavera

foto

San Benedetto: a febbraio, Arma di Taggia in Festa

Newsletter

Restiamo in contatto! Lascia la tua mail,clicca qui